FERRARI 250 GTE 2+2


Il 70° anniversario del Cavallino è l’occasione per esporre uno dei miti della Polizia di Stato italiana: la Ferrari 250 GTE 2+2, rimasta in servizio dal 1962 al 1973 e guidata dall’ormai leggendario Maresciallo Armando Spatafora. L’auto, in forza alla squadra mobile di Roma, cambiò l’equilibrio delle forze nelle strade della capitale. Prima, le auto della Polizia non riuscivano a competere con i veicoli truccati della criminalità organizzata. Dopo l’arrivo della Ferrari e dei suoi 240 cavalli, la ‘gara’ era più che alla pari, tanto che gli inseguimenti notturni di Spatafora e dei pochissimi colleghi autorizzati a sostituirlo alla guida, finirono ben presto sulle prime pagine dei quotidiani. Oggi, la Ferrari della Polizia, una delle prime vetture mai entrate in servizio con l’emblema delle Pantere e targata ‘Polizia 29444’, è conservata nell’originale livrea nera al Museo delle Auto della Polizia di Stato a Roma. Sarà a Verona Legend a fianco di altre sue ‘colleghe’ in uno stand dedicato.